Ultime News

INFORMATIVA PRIVACY "GDPR"

INFORMATIVA AI SENSI DELLA DISCIPLINA SULLA TUTELA DEI DATI PERSONALI

La presente Informativa viene resa ai sensi e per gli effetti dell’art. 13 del Regolamento Europeo (UE) n. 679/2016 (nel prosieguo, “GDPR”), relativo alla protezione delle persone fisiche con riguardo al trattamento dei dati personali.

Finalità e base giuridica del trattamento

I Suoi dati personali saranno trattati per le seguenti finalità:

  • eseguire obblighi derivanti da un contratto oppure rispondere, prima e dopo l’esecuzione del contratto, a Sue specifiche richieste come ad esempio registrazione, gestione e/o aggiornamento delle informazioni anagrafiche e/o di contatto, ricezione, gestione ed evasione ordini di acquisto o vendita, invio di comunicazioni afferenti al rapporto contrattuale e/o commerciale e risposta a richieste da parte dell’interessato, condurre attività statistica e di reportistica interna, attività logistica, amministrativa e contabile come ad esempio gestire fatturazione, pagamenti ed incassi, consegna e ricezione della merce;
  • adempiere ad obblighi di legge di natura amministrativa, contabile, civilistica, fiscale, regolamenti, normative comunitarie e/o extracomunitarie;
  • gestire l’eventuale contenzioso;

Il trattamento, necessario per il perseguimento delle suddette finalità, è improntato sui principi di correttezza, liceità, trasparenza e di tutela della Sua riservatezza e dei Suoi diritti.

Categorie di dati trattati

Con riferimento alle finalità di cui sopra, tratteremo le seguenti categorie di dati personali:

  • dati anagrafici e di contatto (a titolo esemplificativo e non esaustivo nome, cognome, indirizzo email, numero di telefono, luogo e data di nascita, codice fiscale, Partita IVA);
  • dati finanziari;

Periodo di conservazione dei dati

I Suoi Dati personali verranno conservati anche dopo la cessazione del contratto per l’espletamento di tutti rolex replica gli eventuali adempimenti connessi o derivanti dal contratto per il periodo di durata prescritto dalle leggi tempo per tempo vigenti e secondo il termine di prescrizione dei diritti scaturenti dal contratto stesso e comunque per il periodo di tempo necessario per il conseguimento delle finalità per le quali sono raccolti e trattati.

Natura del conferimento dei dati e conseguenze in caso di rifiuto

Il conferimento dei dati è obbligatorio per tutto quanto è richiesto dagli obblighi legali e contrattuali e pertanto l'eventuale rifiuto a fornirli in tutto o in parte può dar luogo all'impossibilità per la Società di dare esecuzione al contratto o di svolgere correttamente tutti gli adempimenti correlati.

Modalità di trattamento-diritto alla conoscenza di come saranno trattati i dati personali

I dati verranno trattati con strumenti manuali, cartacei, elettronici, informatici, telematici, memorizzati su supporti informativi, nonché su ogni altro tipo di supporto idoneo, nel rispetto delle misure di sicurezza. Il trattamento dei suoi dati è realizzato per mezzo delle operazioni indicate nel GDPR e precisamente: raccolta, registrazione, organizzazione, conservazione, consultazione, elaborazione, modificazione, selezione, estrazione, raffronto, utilizzo, interconnessione, blocco, comunicazione, cancellazione e distruzione dei dati.

Categorie dei destinatari

Esclusivamente per le finalità sopra specificate, tutti i dati raccolti ed elaborati potranno essere comunicati a figure interne autorizzate al trattamento in ragione delle rispettive mansioni, nonché alle seguenti categorie di soggetti esterni:

  • Agenti di commercio e/o procacciatori che gestiscono i rapporti per conto del Titolare del Trattamento;
  • Istituti di credito;
  • Avvocati, Commercialisti e altri professionisti o società di servizi che operino per conto della nostra azienda;
  • Enti Pubblici e privati, anche a seguito di ispezioni e verifiche;
  • Enti previdenziali;
  • Società finanziarie;
  • Agenzia delle Entrate;
  • Spedizionieri;
  • Fornitori terzi necessari per l’esecuzione dell’ordinativo;
  • Società di servizi informatici, anche tramite piattaforme cloud;

Tali destinatari, ove dovessero trattare dati per conto della nostra Società, saranno designati come responsabili del trattamento, con apposito contratto od altro atto giuridico.

Trasferimento dati verso un paese terzo e/o un’organizzazione internazionale

I Suoi dati personali non saranno oggetto di trasferimento presso Paesi Terzi non europei.

Diritti degli interessati

Lei ha il diritto (vd. artt. 15-22 del GDPR) di chiedere alla Società di accedere ai Suoi dati personali e di rettificarli se inesatti, di cancellarli o limitarne il trattamento se ne ricorrono i presupposti, di opporsi al loro trattamento per legittimi interessi perseguiti dalla Società, nonché di ottenere la portabilità dei dati da Lei forniti solo se oggetto di un trattamento automatizzato basato sul Suo consenso o sul contratto.

Lei ha altresì il diritto di revocare il consenso prestato per le finalità di trattamento che lo richiedono, ferma restando la liceità del trattamento effettuato sino al momento della revoca.

L’esercizio dei predetti diritti può essere esercitato mediante comunicazione scritta da inviare a mezzo Posta Elettronica Certificata all’indirizzo generaltubi@pec.it o lettera raccomandata a/r all’indirizzo Via dell’Indipendenza, 19 – 31050 PONZANO VENETO (TV).

Lei ha anche il diritto di proporre reclamo all’autorità di controllo competente in materia, Garante per la protezione dei dati personali.

Soggetti del trattamento

Titolare del trattamento dei Suoi dati personali è GENERALTUBI S.U.R.L. contattabile come tale al seguente recapito: 0422 967442.

Informativa sul trattamento dei dati personali per la verifica del possesso delle certificazioni verdi COVID-19 per l’accesso al luogo di lavoro

Informativa sul trattamento dei dati personali per la verifica del possesso delle certificazioni verdi COVID-19 per l’accesso al luogo di lavoro

 

La Generaltubi S.u.r.l. è tenuta ad effettuare la verifica del certificato verde COVID-19 (cd. “Green Pass”), in ottemperanza a quanto disposto all’art. 9-septies del D.L. 22 aprile 2021, n. 52, con le modalità definite dal DPCM 17 giugno 2021, avvalendosi della specifica applicazione “VerificaC19”, per l’accesso ai propri luoghi di lavoro delle persone che devono svolgere un’attività lavorativa, siano essi anche addetti di ditte terze incaricate dello svolgimento di particolari attività (es. addetti dell’appaltatore, di fornitori, etc.), oltre che per lo svolgimento delle attività lavorative dei propri dipendenti presso terzi. Vengono peraltro esclusi dall’obbligo di possesso ed esibizione del Green Pass coloro che siano esentati dalla campagna vaccinale, restando però tenuti alla presentazione di apposita certificazione medica rilasciata in conformità alle indicazioni fornite dal Ministero della Salute.

 

Evidenziando come l’ingresso da parte dei lavoratori sprovvisti di Green Pass costituisca violazione della norma punibile con apposita sanzione amministrativa pecuniaria, e come anche la Società/Ente possa rispondere delle violazioni per non aver posto in atto le necessarie verifiche sul possesso del Green Pass da parte dei propri lavoratori e degli addetti di ditte terze o per non aver definito le modalità operative per lo svolgimento delle verifiche, viene rilasciata la seguente informativa ex art.13 del Regolamento UE 679/2016 (cd. “GDPR”) in merito al trattamento dei dati personali conseguente allo svolgimento delle verifiche stesse.

 

Titolare del trattamento dei dati

Titolare del trattamento dei dati è Generaltubi S.u.r.l. con sede in Ponzano Veneto (TV), partita Iva 00890360266, dati di contatto: tel. 0422.967442, e-mail info@generaltubisrl.it .

 

Responsabile della protezione dei dati

I dati di contatto del Responsabile della protezione dei dati personali è Sacchetto Marco info@generaltubisrl.it .

 

Finalità del trattamento e base giuridica

Il trattamento dei dati personali è finalizzato esclusivamente alla verifica, da parte della Società/Ente, quale datore di lavoro o proprietario/responsabile di un ambiente di lavoro, del possesso delle certificazioni verdi COVID-19 (cd. “Green Pass”) in corso di validità necessaria per consentire ai propri dipendenti ed agli addetti terzi che devono svolgere una attività lavorativa presso la stessa Società/lo stesso Ente, di accedere nei luoghi di esecuzione delle attività di lavoro, o anche ai propri dipendenti e collaboratori per recarsi in luoghi di lavoro di terzi.

 

La base giuridica del trattamento dei dati è costituita dalla necessità di adempiere ad un obbligo legale al quale è soggetto il Titolare del trattamento (ai sensi dell’art. 9-septies del D.L. n. 52/2021 ed in conformità all’art.13 del DPCM 17.6.2021), nonché di eseguire un compito di interesse pubblico o connesso all'esercizio di pubblici poteri, rispettivamente ai sensi dall'art. 6, par. 1 lett. c) ed e) del GDPR. Inoltre, il trattamento è necessario per motivi di interesse pubblico rilevante ai sensi dell’art.9, par. 2, lett. g) del GDPR.

 

Categorie di dati trattati

Nell’ambito del processo di verifica dei certificati verdi COVID-19, saranno trattati esclusivamente dati personali riferibili ai sopra ricordati lavoratori ed addetti di ditte terze.

 

 

 

Più in particolare, saranno trattati:

- dati personali comuni di cui all’art. 4, n.1 del Regolamento UE 679/2016, ossia: nome, cognome, data di nascita;

- dati afferenti alla salute, rientranti nelle categorie particolari di dati di cui all’art. 9 del GDPR, solo nel caso siano relativi all’esibizione di certificazione medica per soggetti esenti dalla campagna vaccinale;

- dati afferenti all’esito della verifica circa il possesso della certificazione verde COVID-19 in corso di validità.

 

Modalità di trattamento e conservazione dati

I dati saranno trattati da soggetti specificatamente autorizzati con atto formale al trattamento, avvalendosi esclusivamente della applicazione “VerificaC19” inserita in apposito dispositivo smartphone fornito dalla Società/dall’Ente, che permette la sola lettura estemporanea della autenticità, validità ed integrità della certificazione e che consente di controllare con la Piattaforma nazionale-DGC lo stesso “Green Pass” tramite la lettura del QR Code presente nel Green Pass. Il processo di verifica consente, quindi, di effettuare esclusivamente le operazioni di consultazione e visualizzazione dei dati. Gli esiti delle verifiche, relative al possesso o meno di una certificazione verde COVID-19 in corso di validità, restituiti dalla Piattaforma nazionale-DGC, non saranno in alcun modo conservati in qualsiasi forma analogica o digitale.

Il conferimento dei dati è obbligatorio per l’accesso ai luoghi ove si svolge l’attività lavorativa, così come disposto dalla normativa vigente; in mancanza, non sarà possibile accedere agli stessi.

 

Destinatari della comunicazione dei dati della certificazione

I dati personali, trattati unicamente per il conseguimento delle finalità di verifica sopra indicate, e mediante la sola lettura estemporanea, rimanendo esclusa qualsiasi forma di conservazione degli stessi dati, non saranno comunicati dal Titolare a soggetti terzi, salvo all’ufficio del personale dell’azienda e ai responsabili del trattamento nominati per la gestione delle paghe, per gli eventuali provvedimenti previsti dalle norme emergenziali per i dipendenti privi di certificazione valida.

Pertanto, nel caso di accertate violazioni degli obblighi da cui derivi la trasmissione alla competente Prefettura, i dati personali riferibili a coloro che abbiano posto in essere tali violazioni potranno essere dal Titolare a questi fini conservati e saranno oggetto di conseguente comunicazione alla Prefettura per i relative provvedimenti sanzionatori.

 

Trasferimento di dati personali verso paesi terzi o organizzazioni internazionali

Non sono previsti né processi decisionali automatizzati né trasferimenti di dati personali verso Paesi terzi (extra-UE) o organizzazioni internazionali.

 

Diritti degli interessati e reclamo

Ai sensi degli artt. da 15 a 21 del GDPR, i soggetti interessati hanno la possibilità di esercitare i diritti ivi previsti, tra i quali: il diritto di accesso (art. 15), il diritto di rettifica (art. 16); il diritto alla cancellazione (art. 17), opposizione (art.21): inoltre, nei casi previsti può presentare reclamo al Garante privacy.

 

 

Ponzano Veneto (TV), 13.10.2021

 

 

Generaltubi S.u.r.l.

 

 

 

Verifica del “Green Pass” per l’accesso in azienda

(art. 9-septies D.L. n. 52/2021 ; DPCM 17 giugno 2021)

 

Tutti i lavoratori e tutti gli addetti di ditte esterne e chiunque a qualsiasi titolo acceda per scopi professionali o di formazione, ai fini dell’accesso ai luoghi di lavoro aziendale, devono esibire agli addetti il QR code (presente nel “Green Pass”) in formato cartaceo o digitale, tenendo a disposizione un documento di identità per l’eventuale riconoscimento

 

Le attuali previsioni di legge prevedono l'obbligo di verifica del "Green Pass" per la nostra Azienda ed il divieto di accedervi (con sanzione da 600 a 1500 euro a carico dei trasgressori) a chi ne sia sfornito.

 

L’informativa completa sul trattamento dei dati personali è visionabile nel sito web dell’impresa, e scaricabile al link http://generaltubisrl.it/news.php